Pubblicato in: Pensieri sottoforma di post

A Natale puoi. Forse.

Vado pazza per il clima natalizio.

Vado pazza per addobbi, luci, abeti, presepi, decorazioni: ho perfino una collezione di babbi natale _ rigorosamente made in China _ da fare invidia ai peggiori negozi _ di chincaglieria e inutile ciarpame _ di Caracas. Aspetto con ansia il periodo dell’anno in cui le città e i paesi si vestono a festa _ ma pure alcune abitazioni di privati non scherzano _, e ogni volta prego affinché qualche fiocco di neve renda più White il mio Christmas.

Ammetto che adoro persino quel buonismo da quattro soldi che circola nelle pubblicità di pandori e panettoni, che rivedrei tutti i film americani anni Cinquanta e qualsiasi versione cinematografica di “Piccole donne” fino alla nausea. Resto appiccicata alle vetrine dei negozi di giocattoli, e progetto invano da anni una gita ai mercatini di Bolzano e Merano. Indosso _ e faccio indossare _ maglioni improbabili, ascolto tutti i classici e sogno di vivere nel video di Last Christmas o nella casa di Home alone.

Questo clima di euforia termina tuttavia già il pomeriggio del 25 dicembre, quando il treno dei balocchi e del mio spirito natalizio si schianta a folle velocità contro un muro in cemento armato. Da quel momento tutto ciò che nel mese precedente mi ha dato motivo di essere così insopportabilmente allegra agli occhi altrui decade.

Che si tratti di sindrome da “Sabato del villaggio”? Può darsi. Se allora avessi il potere di ripulire le stanze da festoni, addobbi, etc., e riportarla alla sobrietà originaria con uno schiocco di dita, lo farei subito. Tuttavia paziento e sbuffo, manco l’albero si tramutasse in un inquilino invadente e pure moroso… Tanto che non sempre riesco ad attendere il 6 gennaio prima di presentargli il conto e sbatterlo fuori casa. Ah, l’ingrato!

 

 

(In alto una foto di PARTE della suddetta collezione di babbi natale). Felice 8 dicembre!

2 pensieri riguardo “A Natale puoi. Forse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...