Pubblicato in: Pensieri sottoforma di post

De trucchibus

Non amo truccarmi.

Rossetti e ombretti sono solo oggetti misteriosi che “arredano” le mensole della stanza da bagno. Puntualmente mi sono regalati e puntualmente finiscono abbandonati in qualche scatolina o trousse.

Ok, ogni tanto faccio uno strappo alla regola: nelle occasioni importanti uso un po’ di mascara e un filo di matita per gli occhi, lo ammetto. Poi ripongo gli “arnesi” nel dimenticatoio e vivo felice lo stesso… almeno finché, dopo MESI, non ne ho di nuovo bisogno e 1) non li trovo; 2) li trovo e scopro che sono scaduti e/o rovinati.

Sì, è uno spreco… non di trucchi – i negozi di cosmetici devono pur tirare avanti, anche se con me cascano male –, ma di tempo.

Chi me lo fa fare di alzarmi prima la mattina per imbellettarmi quando posso impiegare quell’ora e più ronfando? Ammiro le ragazze che ne sono in grado. Sul serio, siete stoiche. Tuttavia non siete me, che la mattina ringhio e saluto maledicendo l’intero sistema solare.

Ergo, rassegnatevi e lasciatemi dormirezzzzzZZZzZzZzZzZzZzZ

P.S. L’immagine di questo post è tratta dal blog Carote e cannella di Elena Triolo, superbrava.

7 pensieri riguardo “De trucchibus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...